skip to Main Content
Ordine Francescano Secolare Fraternità "Santa Maria Nascente" di Sabbiocello - il Signore ti dia pace
Novena All’Immacolata – Quarto Giorno. Clarisse Di Gerusalemme.
  • News

fonte: monasteroclarissejerusalem.wordpress.com/blog/

Maria ancora non conosce la sua missione, neanche le conseguenze del suo “sì”.

Non ha ancora concepito il Signore che è già tuttavia presso di lei, in quanto l’ha prescelta come Sua Madre. L’angelo porta l’annuncio, nella sua missione di messaggero di Dio.

“Rallegrati, piena di grazia, il Signore è con te”

A queste parole ella rimase turbata e si domandava che senso avesse un tale saluto

Questa forma di saluto non è tanto in preparazione di una nuova situazione, ma è piuttosto l’espressione di quanto già preesisteva da tempo e che ora viene meglio precisato con le parole. Con il saluto dell’angelo lei entra in possesso di un sapere che la riguarda e si profetizza un avvenimento prossimo: concepirà Il Figlio, che ancora non ha fisicamente in sé. Maria ascolta e diventa inquieta, la luce scende su di lei e la sua innata umiltà si intimorisce quando le viene riconosciuta una particolare elezione e distinzione. L’umiltà di Maria è talmente grande che, anche se acconsentirà subito a tutto ciò che Dio le concede, se ne sente intimamente turbata.

Possiamo provare adesso a meditare sulla nostra vocazione iniziale e sui timori che hanno accompagnato la risposta alla grazia che ci toccava. E per ogni nuovo sì alle domande del Signore, quando vediamo affacciarsi nuovi timori, preghiamo perché si trasformino in memoriale di grazia.

Preghiamo:

 Ave Maria! piena di grazia, più Santa dei Santi,

più elevata dei cieli, più gloriosa degli Angeli, più venerabile d’ogni creatura.

Ave, celeste Paradiso! tutto fragranza, giglio che olezza soave,

rosa profumata che si schiude a salute dei mortali.

Ave, tempio immacolato di Dio costruito santamente,

adorno di divina magnificenza, aperto a tutti, oasi di mistiche delizie.

Ave purissima! Vergine Madre!

Degna di lode e di venerazione, fonte d’acque zampillanti, tesoro di innocenza, splendore di santità.

Tu, o Maria, guidaci al porto della pace e della salvezza,

a gloria di Cristo che vive in eterno con il Padre e con lo Spirito Santo. Amen.

Back To Top